CONDIMENTO BALSAMICO, UN’ECCELLENZA ANCHE IN SICILIA

Non solo vino, tra le eccellenze di Sicilia. L’aceto è una tradizione antica: una parte del vino veniva sempre riservata a tale produzione, per condire le insalate e per conservare alcuni prodotti della terra in barattoli di vetro. Da una ricetta antica che unisce aceto di vino e mosto d’uva concentrato della zona di Marsala e lasciato invecchiare nelle botti, nasce un prodotto senza grassi, quasi per nulla alcolico, privo di glutine, che esalta i piatti senza coprirne il sapore. Vito Laudicina comincia a produrlo un po’ per caso, accostando alcuni elementi per pura passione e ricerca. Negli anni Sessanta sperimenta per la prima volta la miscela dei lieviti di quell’aceto proveniente dalle botti dei suoi avi con il mosto concentrato ad alto grado zuccherino delle uve di quelle stesse viti dell’agro di Marsala e Petrosino. “Una piccola quantità di vino, secondo tradizione, veniva sempre conservata in piccole botti per ottenere un’ottima madre di aceto”. Da quella sperimentazione è nato CondiAroma 33, di colore scuro, limpido, dal sapore stuzzicante. E’un condimento naturale, versatile in cucina, per condire carni, verdure, formaggi, polenta, frittura di pesce, ma anche fragole e molte altre pietanze. “Durante una delle ultime degustazioni, alcuni buyer presenti sono rimasti molto colpiti – ammette Laudicina – . Si aspettavano qualcosa di simile ad un aceto balsamico ed invece si sono ritrovati con un prodotto unico nel suo genere, che si sposava perfettamente ai vari cibi. E’ un prodotto straordinario per tutti coloro che amano la buona tavola”.

Anna Maria Scicolone

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *